• Home/
  • Calendario
  • / Cambiamenti climatici e gestione delle vie di accesso all'alta montagna: seminario transfrontaliero

Cambiamenti climatici e gestione delle vie di accesso all'alta montagna: seminario transfrontaliero

04.02.2015 | Seminario | Aula Magna Sant'Anselmo

Un incontro per presentare le principali pratiche di adattamento e di messa in sicurezza degli accessi ai rifugi alpini e dibattere la questione della responsabilità giuridica

 

 

 

Nell'ambito del progetto di cooperazione transfrontaliera Alcotra Eco innovation en altitude, l'Assessorato Territorio e Ambiente della Regione autonoma Valle d'Aosta e Fondazione Montagna Sicura organizzano, in collaborazione con l'Università della Valle d'Aosta, un seminario sul tema della gestione delle vie di accesso ai rifugi d'alta quota in conseguenza dei cambiamenti climatici.

 

Nel corso del seminario saranno innanzitutto presentate venti buone pratiche di messa in sicurezza delle vie di accesso all'alta quota recensite in tutto l'Arco alpino, cui seguirà un approfondimento specifico dedicato all'aspetto della responsabilità giuridica nella gestione dei sentieri. In particolare, il prof. Roberto Calvo, docente di Diritto privato presso l'Ateneo, interverrà presentando uno studio di caso relativo alle responsabilità giuridiche da parte dei gestori dei Rifugi alpini.

 

Saranno analizzati alcuni casi specifici del territorio montano transfrontaliero, in particolare le problematiche legate al "Rifugio La Charpoua" di Chamonix, alcuni interventi realizzati nel Cantone Vallese per dare una risposta concreta ai disagi d'accessibilità causati dal ritiro di ghiacciai che in passato consentivano il raggiungimento di rifugi d'alta quota, ed infine sarà presentata la passerella del "Rifugio dei Conscrits" nel comune francese di Contamines Montjoie in Alta Savoia.

Non mancherà un particolare approfondimento, da parte di Fondazione Montagna sicura, sulle strategie adottate per il monitoraggio del seracco delle Grandes Jorasses di Courmayeur e per la gestione della via di accesso all'area sottostante.

 

Per maggiori informazioni è possibile contattare Fondazione Montagna sicura all'indirizzo e-mail: mpiccardi@fondms.org

web: www.fondazionemontagnasicura.org



Documenti da scaricare