Ferraresi Furio

  • Email: f.ferraresi@univda.it
  • Ricevimento: Nel periodo delle lezioni del secondo semestre, il giovedì dalle ore 12.00 alle ore 13.00. In tutti gli altri periodi, su appuntamento via e-mail.
Profilo del docente:

Furio Ferraresi, laureatosi in Filosofia a Bologna, nel 1995 ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia del pensiero politico e delle istituzioni politiche presso l’Università degli Studi di Torino con una tesi su Max Weber. Dopo il post-dottorato biennale presso il Dipartimento di Studi Politici dell’Università di Parma (1997-1999) e quattro anni di assegno di ricerca presso il Dipartimento di Politica, Istituzioni e Storia dell’Università di Bologna (2003-2007), dal novembre del 2015 è ricercatore t.d. di Storia delle dottrine politiche nell’Università della Valle d’Aosta.

Si occupa di storia del pensiero politico moderno e contemporaneo, con particolare attenzione ai rapporti tra scienze sociali e teoria politica. I suoi campi di interesse e di ricerca riguardano il pensiero e l’opera dei fondatori della sociologia classica tedesca (Tönnies e Weber), studiati come pensatori politici, i classici del pensiero politico moderno (Hobbes e Spinoza) e contemporaneo (Mosca e Schmitt), alcune correnti del liberalismo inglese (Lord Acton) e alcuni concetti politici fondamentali (comunità, libertà, tirannide, democrazia). Negli ultimi anni i suoi interessi di ricerca si sono concentrati sul pensiero e sull’opera di Michel Foucault e in particolare sul rapporto tra il filosofo francese e Weber. Su questi temi è in uscita una monografia presso l’editore Il Mulino (Sapere potere soggetto. La presenza di Max Weber nell’opera di Michel Foucault).

È membro del comitato di direzione della rivista «Filosofia politica» ed è redattore della rivista «Scienza & Politica».

Fa parte del Centro interuniversitario di ricerca sul lessico giuridico e politico europeo (CIRLGPE), con sede presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Dal 2006 al 2012 è stato ricercatore e analista presso il Centro Studi per il Progetto Europeo, con sede a Bologna.

Fra le sue pubblicazioni: Il fantasma della comunità. Concetti politici e scienza sociale in Max Weber, Milano, Franco Angeli, 2003; La politica della società. Ferdinand Tönnies  lettore di Thomas Hobbes (1879-1936), Soveria Mannelli, Rubbettino, 2014 e, con F.M. Di Sciullo e M.P. Paternò, Profili del pensiero politico del Novecento, Roma, Carocci, 2015. Ha curato la traduzione italiana e l’edizione critica di alcuni scritti di Lord Acton (Libertà, democrazia, rivoluzione, Torino, La Rosa, 2000 e Storia e libertà, Roma-Bari, Laterza, 2001). Con Sandro Mezzadra ha curato l’edizione italiana degli scritti weberiani sui lavoratori agricoli prussiani (Dalla terra alla fabbrica. Scritti sui lavoratori agricoli e lo Stato nazionale [1892-1897], Roma-Bari, Laterza, 2005).

Modifica la pagina - Scarica la guida per la gestione della pagina

Salva